Sara, la madre di Kevin, mi ha accolto alla porta di casa con in braccio la piccola Sofia.“Ho portato il pacco con gli alimenti alla famiglia di Kevin martedì 14 settembre.

Kevin però mi è corso incontro sorridente e mi ha preso per la mano tirandomi in cucina: il giorno prima aveva iniziato la scuola e voleva   mostrarmi il disegno che stava facendo. Non ho potuto fare a meno di notare che nella bustina rimediata come astuccio, c’erano solo una matita, una gomma già consumata e quattro pastelli rosicchiati. 

Sara, notando il mio sguardo, si è giustificata dicendo che non avevano potuto acquistare tutto il materiale indicato delle maestre. Mi sono congedata da loro con un nodo alla gola. La dignità di Sara e la gioia di Kevin nonostante la mancanza del necessario, mi avevano scosso, al punto da farmi tornare al Banco per raccontare agli altri cosa avevo visto e per cercare una soluzione.

Sono tornata da Kevin e Sara la settimana successiva: non mi aspettavano, erano sorpresi di vedermi. Ho portato a Kevin una scatola con quaderni, pastelli, pennarelli, matite, colla, gomme, righello… Kevin era pazzo di gioia e Sara mi ha ringraziato con gli occhi che luccicavano.”  -Lucia-

Se vuoi, puoi aiutare altri bambini come Kevin ad avere il necessario per la scuola. 

E puoi anche aiutare le famiglie e le persone in difficolta affinchè abbiano prodotti per l’igiene personale e per la pulizia della casa. 

Il Banco di Solidarietà darà un aiuto in più, consegnando:

Box Banco di Scuola e Box Bolle di Solidarietà

Puoi scegliere tra:

  • 20 € box Bolle di Solidarietà (4 prodotti per igiene personale + 4 prodotti pulizia casa)
  • 30 € box Banco di Scuola (quaderni, colori, materiale cancelleria)
  • 50 € due box: Bolle+Banco
  • 100€ sostieni una famiglia con un figlio a scuola per un anno (2 box Bolle+2 box Banco)
  • 180€ sostieni una famiglia con due figli a scuola per un anno (2 box Bolle+4 box Banco)

Grazie!

 

Form Donazioni

Informazioni Personali

Termini

Totale Donazione: 20,00€

 


Versamenti

 

Bollettino Postale
Intestato a: Banco di Solidarietà di Como – Onlus
Via Lenticchia 39 – 22100 Como
Sul Conto Corrente Postale N.001011733134

Versamento con Bonifico Bancario
Intestato a: Banco di Solidarietà di Como – Onlus

  • BANCA CREDITO COOPERATIVO – CRA CANTÙ
    IBAN: IT 48 F 08430 10900 000000263469

Assegno Bancario non trasferibile
Intestato a: Banco di Solidarietà di Como – Onlus


Altre Iniziative

Altri strumenti di sostegno possono essere individuati di volta in volta, a seconda della disponibilità che il Donatore offre su diversi fronti.
Ad esempio:

  • Sponsorizzare eventi;
  • Finanziare progetti specifici;
  • Supportare operazioni di co-marketing;
  • Veicolare informative ai propri dipendenti/clienti – volantini, locandine, mail;
  • Destinare uno spazio all’interno di pubblicazioni aziendali.

La possibilità di contribuire alle nostre attività porta un beneficio all’immagine del Donatore, molto più consistente dell’impegno economico sostenuto.


Agevolazioni Fiscali migliorate

La nostra Associazione è una Onlus e, pertanto, le donazioni fatte a suo favore possono godere dei benefici fiscali. Le agevolazioni fiscali sono regolamentate dal DPR 917/86 e migliorate dal recente CTS – Codice del Terzo Settore. È indispensabile conservare la ricevuta del versamento effettuato (bonifico, bollettino postale, carta di credito, assegno non trasferibile).

Sono consentite, in alternativa, le seguenti agevolazioni:

Persone fisiche

  • Detrazione dall’IRPEF del 35% (prima 26%) dell’importo donato fino a € 30.000 (D.P.R. 917/86)
  • Deduzione dal REDDITO dell’importo donato max 10% del reddito dichiarato e, comunque, nella misura massima di € 70.000 (D.L. 35/05 convertito in Legge n. 80 del 14/05/2005).

Persone giuridiche

  • Deduzione dal REDDITO d’impresa dell’importo donato max 2% del reddito dichiarato e, comunque, nella misura massima di € 30.000 (D.P.R. 917/86),
  • Deduzione dal REDDITO d’impresa dell’importo donato max 10% del reddito dichiarato e, comunque, nella misura massima di € 70.000 (D.L. 35/05 convertito in Legge n. 80 del 14/05/2005).